Programma Tecnico Iaido

PROGRAMMA TECNICO : IAIDO

CENNI STORICI

  • Dal tempo della “Mitologia Giapponese” lo IAI si è sviluppato come l’Arte (JUTSU) della Grande Spada. Questa Arte Marziale crebbe con il perfezionamento del “Praticare la Spada” e la sua vita fu al centro delle Antiche Arti Marziali Giapponesi. La tradizione dello IAI si tramandò di generazione in generazione ed ebbe il suo massimo sviluppo grazie all’azione creativa di HAYASHIZAKI JINSUKE SHIGENOBU, circa 400 anni fa. Nato nella Antica Provincia di OSHU, SHIGENOBU pregava HAYASHIZAKY MYOJIN SHRINE in TATOKA-CHO, Prefettura di YANAGATA. Grazie ad una rivelazione egli divenne padrone di una superba verità riguardante la natura dello IAI. Egli schematizzò l’Arte come Arte Marziale Indipendente e le diede la denominazione di HAYASHIZAKI RYU o SHIGENOBU RYU. Dopo la sua morte fu universalmente considerato come il Fondatore ed il Genio creativo dello IAI. Da quel periodo in poi lo IAI è fiorito all’interno di molte Scuole tradizionali, di cui 25 sono ancora esistenti ai giorni nostri. Grazie alla rinascita del KENDO, nel dopo Guerra, anche lo IAIDO sta ricrescendo e si sta sviluppando sia in Giappone che nel resto del Mondo : anche se lo IAIDO è indipendente e non sottomesso al KENDO ( Arte del Combattimento con la spada sguainata ). Fra le varie Scuole MUSO SHINDEN RYU è la più seguita e deriva direttamente da HAYASHIZAKI JINSUKE. I 4 elementi fondamentali della Scuola di IAIDO MUSO SHINDEN sono :
  • 1) NUKITSUKE ( Sguainare ) – dopo aver respinto l’avversario con lo spirito si sguaina dolcemente, poi più in fretta, fino a vibrare un forte fendente
  • 2) KIRITSUKE ( Attaccare ) – dopo aver ferito l’avversario lo si finisce
  • 3) CHIBURI ( Togliere il sangue dalla Spada ) – nella Scuola MUSO SHINDEN questo è un altro colpo
  • 4) NOTO ( Ringuainare ) – con un movimento molto veloce per essere nuovamente pronti a sguainareMUSO SHINDEN RYU ha 3 livelli di insegnamento : SHODEN, CHUDEN, OKUDEN.
  • 1) SHODEN, detto anche OMORI RYU, comprende 12 Tecniche ( 11 da posizione seduta ed 1 da posizione eretta )
  • 2) CHUDEN, detto anche HASAGAWA EISHIN RYU, comprende 10 Tecniche che si praticano tutte in posizione TACHI IZA ( seduti sul tallone sinistro )
  • 3) OKUDEN RYU comprende 8 Tecniche da posizione seduta e 13 Tecniche da posizione eretta.APPLICAZIONI DELLO IAI

    Gli studenti di KENDO si trovano l’uno di fronte all’altro, in piedi, con la SHINAI in mano, per stabilire chi vincerà o sarà sconfitto. Seduto, in Piedi, Camminando, Attaccato da tutte le parti, il Praticante di IAIDO deve anticipare, difendersi e contrattaccare. Lo IAI consiste di attacchi e difese a varie distanze ed in posizioni le più disparate. In armonia con la Spada ci deve essere lo Spirito di entrare nell’attacco dell’oppositore per sconfiggerlo attraverso la sua stessa difesa, debole psicologicamente. Questa è la vera Difesa Personale.

    IL VERO SPIRITO DELLO IAI

    Ancora più importante della Tecnica è l’allenamento spirituale. Lo IAI non significa per forza colpire il nemico, ma sovente colpirlo in se stesso ( vincerlo con uno spirito più forte del suo ). La vittoria nello IAI è lo spirito non rivendicativo e la cessazione di ogni conflitto senza estrarre la Spada. Per questo motivo si capisce facilmente perché il “vecchio” IAI era chiamato SAYA NO UCHI ( invincibilità senza estrarre la Spada ). In altre parole lo IAI è un sistema di allenamento che tende alla perfezione umana ( senza mai istinti omicidi, ma con spirito pacifista ). Il significato moderno dello IAI è pace e tranquillità nella vita umana; in un significato più ampio “il metodo di duellare in armonia”; con il termine della pratica si sprofonda nell’armonia dell’Universo.

    CLASSI KYU, GRADI DAN – QUALIFICHE

    Per le Classi ( Kyu ) ed i Gradi ( Dan ) vedi KENDO.

    Per le qualifiche :

  • RENSHII) Occorre essere VI Dan ed in grado di arbitrare

    II) Occorre essere V Dan da almeno 5 anni, avere più di 40 anni ed avere esperienza come Istruttore

  • KYOSHII) Occorre essere VII Dan RENSHI con capacità di Insegnamento

    II) Occorre essere VI Dan RENSHI da almeno 7 anni, avere più di 50 anni ed aver già lavorato come Istruttore

  • HANSHI I) Occorre essere VIII Dan ed avere più di 50 anniII) Occorre essere VII Dan KYOSHI da almeno 20 anni ed avere almeno 70 anni

    ESEMPIO DI SVOLGIMENTO DI UNA LEZIONE DI IAIDO

    La procedura è simile a quella per il KENDO, ovviamente nello IAIDO non esiste il BOGU e si pratica da soli, salvo quando si dimostrano i vari passaggi dei KATA. Di fondamentale importanza è l’atto di stare di fronte al Kamiza ( Lato d’Onore, Altare, Bandiera Nazionale, Immagine Sacra, Foto del Maestro, Maestro, Esaminatori, ecc. ecc. ).

    POSIZIONI NEL DOJO :

  • 1) TEITO SHISEI o KEITOPosizione formale eretta, Spada fermamente impugnata nella mano sinistra, col pollice sulla TSUBA, gomito leggermente piegato. La Lama della Spada è rivolta verso l’alto, il TSUKAGASHIRA leggermente girato verso destra, il KOJIRI inclinato di 35°. Il pollice sinistro, che è sulla TSUBA, tocca leggermente la parte superiore dell’anca sinistra, il braccio destro è naturalmente disteso.
  • 2) TAITO SHISEI o SAGETO Il gomito sinistro è naturalmente disteso e tutto il braccio sinistro , che regge la Spada, è rilassato.; anche il braccio destro è naturalmente rilassato. PORTAMENTO DELLA SPADA : In qualsiasi posizione nel Dojo, il piede più adiacente al Kamiza è il Kami – no – Ashi o piede superiore. Bisogna avanzare dalla propria posizione o sedersi sempre con il Kamiza alla propria sinistra. Rispetto al Kamiza bisogna lavorare di fronte, per cambiare direzione ruotare in funzione del proprio Kami – no – Ashi. IL SALUTO AL KAMIZA : Impugnando la Spada nel sistema rituale ( TAITO SHISEI o SAGETO ) entrare nel Dojo e stare eretti di fronte al Kamiza. Portare lentamente la Spada in TEITO SHISEI o KEITO avanzando con il piede destro fino al luogo ove si vuole praticare. Spostare la Spada dalla mano sinistra alla mano destra ed eseguire il saluto al Kamiza. Riportare la Spada nella mano sinistra ed andare in Seiza, prima col ginocchio sinistro e poi con quello destro; la Spada è appoggiata sulla parte superiore della coscia sinistra e la mano destra sulla parte alta della coscia destra. Afferrando la Spada anche con la mano destra la si posa davanti a se per il saluto rituale : La Spada è obliqua con la TSUKA più in avanti, il taglio verso l’esterno. Si poggia a terra prima la mano sinistra e poi la mano destra, si esegue il saluto e poi si ritira prima la mano destra e poi quella sinistra. Per fare il saluto al Dojo prima che alla Spada, posarla sul proprio lato sinistro parallela al corpo con il taglio verso l’interno e poi fare il saluto con la stessa sequenza delle mani; eseguito il saluto al Dojo riportare la Spada sulla coscia sinistra e poi effettuare il saluto alla Spada come descritto sopra. Afferrare la Spada con entrambe le mani ed infilarla nella Cintura. Per il saluto finale alla Spada estrarla con entrambe le mani, portarla in verticale sul lato destro del corpo ed appoggiarla a terra parallela alle ginocchia con il taglio verso l’interno. Eseguito il saluto, riprendere la Spada con entrambe le mani, portarla in verticale al centro delle ginocchia, il taglio verso l’interno. Portare la Spada sulla coscia sinistra e, volendo, effettuare il saluto al Dojo come già descritto. Dopo aver riportato la Spada sulla coscia sinistra rialzarsi in piedi, prima quello destro e poi quello sinistro e fermarsi in TEITO SHISEI o KEITO. Portare la Spada nella mano destra e salutare il Kamiza, poi riportando la Spada in TEITO SHISEI o KEITO si può uscire da Dojo. Il saluto alla Spada fuori da un Luogo Sacro lo si effettua alzando la Spada, parallela alle spalle, all’altezza degli occhi, il taglio verso l’esterno ed eseguendo un leggero inchino con il capo.

    SCUOLE DI IAIDO PRATICATE NELLA NOSTRA ASSOCIAZIONE

    1) ALL JAPAN KENDO FEDERATION – FOUNDATION – IAI

    Nel Maggio del 1968 11 Grandi Maestri della ZEN NIPPON KENDO RENMEI – ALL JAPAN KENDO FEDERATION terminarono la stesura di un programma di IAIDO unendo le Tecniche Base di diverse Scuole.

    I Grandi Maestri che hanno collaborato a questo programma di IAI sono stati :

  • Direttore e Presidente Esecutivo KAZUO OYA 8° Dan Hanshi
  • Consigliere di Commissione ICHIJITSU MASAOKA 9° Dan Hanshi
  • Consigliere di Commissione JUKICHI YAMATSUTA 9° Dan Hanshi
  • Consigliere di Commissione HARUSUKE YAMAMOTO 9° Dan Hanshi
  • Consigliere di Commissione EICHI KAMIMOTO 9° Dan Hanshi
  • Consigliere di Commissione TOMOAKI DANZAKI 9° Dan Hanshi
  • Consigliere di Commissione TOMEZO SUETSUGU 8° Dan Hanshi
  • Consigliere di Commissione TADAJI OHMURA 8° Dan Hanshi
  • Consigliere di Commissione HISASHI NUKADA 8° Dan Hanshi
  • Consigliere di Commissione SHUZO SAWAYAMA 8° Dan Kyoshi
  • Consigliere di Commissione SHUZO MUTO 9° Dan Hanshi
  • Consigliere di Commissione IKKI YOSHIZAWA 9° Dan Hanshi
  • Esecutore – Dimostratore HISASHI NUKADA 8° Dan HanshiIl Titolo assegnato al Gruppo delle 7 Tecniche dall’assise dei Grandi Maestri è :

    1) SWORD AND BODY ARMONY ( ARMONIA FRA SPADA E CORPO )

  • Tecniche in SEIZAIPPON ME MAE
    NIHON ME USHIRO
    UKENAGASHI
  • Tecniche in IAI HIZATSUKA ATE
  • Tecniche in TACHI IAIKESAGIRI
    MOROTE ZUKI
    SAMPOGIRI

    2) ZEN NIHON KENDO RENMEI – SEITEI IAI

    Questa serie di KATA è un’evoluzione del programma originario del 1969

  • Tecniche in SEIZAIPPON ME MAE
    NIHON ME USHIRO
    SANBON ME – UKENAGASHI
    Tecniche in IAI HIZA
    YONHON ME – TSUKA ATE
    Tecniche in TACHI IAI
    GOHON ME – KESAGIRI
    ROPPON ME – MOROTE TSUKI
    NANAHON ME – SAMPOGIRI
    HACHIHON ME – GANMENATE
    KYUHON ME – SOETE TSUKI
    JUPPON ME – SHIHOGIRI

    3) MUSO SHINDEN RYU IAIDO – OMORY RYU ( SHODEN )

    SHOATTO
    SATO
    UTO
    ATARITO
    IN – YOSHINTAI
    RYUTO
    JUNTO ( KAISHAKUTO )
    GYAKUTO
    SEITSUTO
    KORANTO
    GYAKYTE – IN YO SHINTAI
    BATTO ( NUKI UCHI )

    PROGRAMMA DI ESAMI DI CLASSI ( KYU ) E GRADI ( DAN ) DI IAIDO

  • Da VI Kyu a V Kyu : 6 MesiIPPON ME MAE
  • Da V Kyu a IV Kyu : 6 MesiNIHON ME USHIRO
  • Da IV Kyu a III Kyu : 6 MesiUKENAGASHI
  • Da III Kyu a II Kyu : 6 MesiTSUKA ATE
  • Da II Kyu a I Kyu : 6 MesiKESAGIRI
  • Da I Kyu a I Dan : 6 Mesi ( Età minima 14 anni ) 5 KATA di SEITEI – Oppure 4 di questi KATA ed 1 di Scuola Antica
  • Da I Dan a II Dan : 1 Anno Come sopra
  • Da II Dan a III Dan : 2 Anni Come sopra
  • Da III Dan a IV Dan : 3 Anni 4 KATA di SEITEI ed 1 di Scuola Antica
  • Da IV Dan a V Dan : 4 Anni Come sopra
  • Da V Dan a VI Dan : 5 Anni 3 KATA di SEITEI e 2 di Scuola Antica
  • Da VI Dan a VII Dan : 6 Anni Come sopra
  • Da VII Dan ad VIII Dan : 10 Anni ( Con più di 48 Anni e meno di 75 ) 3 KATA di SEITEI e 4 di Scuola Antica
  • Da VIII Dan a IX Dan : VIII Dan con più di 65 Anni I KATA da eseguire vengono comunicati il giorno dell’esame
  • Da IX Dan a X Dan : Essere IX Dan
  • Leave a Reply